Blog

QUALE ACQUA SCEGLIERE?

QUALE ACQUA SCEGLIERE?

💦QUALE ACQUA SCEGLIERE ?

OGNI BOTTIGLIA D’ACQUA PRESENTA UN’ETICHETTA NELLA QUALE BISOGNA INDIVIDUARE DUE PARAMETRI IMPORTANTI:

💜LA CONDUCIBILITA’: che deve essere al di sotto di 50 ml/l, ciò significa che la quantità di Sali disciolti all’interno dell’acqua è relativamente bassa e ciò permette al tuo organismo di eliminare l’acqua in eccesso. Nel giro di una settimana le tue gambe si sgonfieranno!!

💜SODIO: che deve essere al di sotto dei 3 mg/l in questo modo l’organismo tenderà ad eliminare il sodio in eccesso e anche la tua ritenzione idrica.
Quindi l’acqua ha un ruolo importante per la ritenzione idrica, ma questa non basta, l’importante è avere uno stile di vita sano!!

💜ALCALINITA’:Oltre a dover essere priva di agenti inquinanti, la vostra acqua occorre che sia alcalina cioè con un pH superiore a 7. Qualunque valore alcalino sarà migliore di qualunque acqua acida ma, come pH ideale, io raccomando acqua che abbia almeno pH 9,5 (e, per coloro che sono afflitti da gravi condizioni di salute, un pH da 11,5 a 12,5). Gran parte delle acque di rubinetto ed imbottigliate, tuttavia, non arrivano nemmeno al pH neutro 7. Gli agenti contaminanti di cui abbiamo già discusso prima, tra gli altri problemi, rendono l’acqua che li contiene acida.
Se bevete acqua acida, il vostro organismo è costretto a prelevare dalle riserve corporee sostanze alcaline per neutralizzarla, cosicché, tali riserve non saranno più disponibili per qualunque altra azione alcalinizzante; e ciò costituisce un problema quando la sostanza prelevata è il calcio che è preposto al rafforzamento delle ossa. Invece, quando bevete acqua alcalina, questa sarà utile al vostro organismo per espellere gli acidi dai vostri tessuti. Inoltre, i microrganismi nocivi non possono sopravvivere in un ambiente inondato da acqua alcalina. E ancora, l’acqua alcalina può contenere i minerali alcalini che servono al vostro corpo inclusi calcio, magnesio e potassio. Si tratta, di fatto, del sistema di rifornimento ideale per questi minerali: sciolti in acqua, sono nella migliore condizione per essere assimilati dal vostro corpo.

Attualmente in commercio ci sono acque come la Panna,la Maniva che hanno un ph 8 e il loro costo è abbastanza abbordabile; circa 0.50€ per la prima e 0,25€ per la seconda a bottiglia. Ci sono ovviamente anche altre possibilità per avere un ph molto elevato, ma dobbiamo utilizzare o degli integratori o  delle macchine apposite.

Gli integratori sono sicuramente più economici , sul web se ne trovano di tanti tipi e il loro costo si aggira intorno ai 25€. Ad esempio c’è Alga Gocce facilmente reperibile su vari siti, va  aggiunto all’acqua da bere è utile per elevare il pH dell’acqua potabile e favorisce, con i suoi minerali (potassio, sodio, cloro, selenio, boro, molibdeno) ed i suoi oligoelementi presenti nella giusta proporzione nell’esclusiva soluzione salina naturale, il fisiologico equilibrio acido-basico dell’organismo e ne rinforza il sistema immunitario.

    • Il minerale preponderante di questo preparato è il potassio che contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso, alle normali funzioni muscolari e al mantenimento della pressione sanguigna agevolato anche dalla presenza del sodio presente nella soluzione in rapporto fisiologico rispetto al potassio.
    • La presenza del cloro contribuisce, all’interno dello stomaco, alla produzione dell’acido cloridrico che favorisce la digestione.
    • Inoltre, questo integratore contribuisce, tramite l’apporto di selenio, alla normale funzione del sistema immunitario, alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo e alla normale funzione tiroidea, effetto rafforzato pure dal boro che contribuisce anche alla normale funzione cognitiva, al mantenimento di ossa normali, alle normali funzioni cardiovascolari e alla normale protezione da metalli pesanti.
    • Ed ancora, tramite il molibdeno, contribuisce al normale metabolismo degli Ammino-acidi.
  • Il giusto apporto di acqua (almeno 2 litri al giorno) contribuisce al mantenimento delle normali funzioni fisiche e cognitive e alla regolazione della temperatura corporea.

L’alternativa più costosa, ma con rilevanti vantaggi è l’utilizzo di uno  Ionizzatore d’acqua. 

E’ un dispositivo che si collega alla rete idrica domestica e:

  • depura l’acqua di casa: ogni dispositivo ha il suo sistema filtrante, i migliori personalizzano il sistema filtrante in base alla particolare acqua da trattare;
  • l’acqua depurata passa attraverso le camere di ionizzazione che contiene degli elettrodi attraverso i quali passa corrente; attraverso il meccanismo dell’elettrolisi è in grado di separare l’acqua alcalina ionizzata (eccellente da bere) da quella acida.

Lo ionizzatore non aggiunge alcuna sostanza chimica o minerale all’acqua.
Divide i minerali presenti nell’acqua: da un lato quelli alcalini e dall’altro quelli acidi.

In Commercio ce ne sono tanti e i costi vanno dai 1000€ ai 3000€, però poi il costo dell’ acqua sarà solo quello della bolletta( circa 1 centesimo a litro). Ci sono apparecchi ad un costo inferiore, ma non considerateli, perchè non sempre fanno quello che promettono. Cosa importantissima è la manutenzione e la pulizia di questi apparecchi per evitare il proliferare dei batteri e fare più male che bene.

Riassumendo

  • Maggiore idratazione
  • Profonda pulizia dell’organismo
  • Efficace lotta contro i radicali liberi
  • Prevenzione di malattie quali diabete, allergie, artrite, ipertensione, tumori ecc.
  • Regolazione delle funzioni intestinali
  • Rallentamento dell’invecchiamento cutaneo
  • Soluzione al problema della ritenzione idrica

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.